Uber, auto autonoma uccide una donna: ritiro di tutti i veicoli

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Una donna è stata uccisa da un veicolo autonomo di Uber a Tempe, in Arizona. Aveva attraversato la strada fuori dalle strisce pedonali e l’automobile l’ha investita: portata subito in ospedale, per la donna non c’è stato nulla da fare.

L’azienda ha fatto sapere di essere disposta a collaborare con la polizia dopo l’incidente mortale. “Le nostre condoglianze vanno alla famiglia della vittima e stiamo collaborando pienamente con le autorità locali nelle loro indagini sull’incidente”, ha fatto sapere ancora Uber che, secondo i media americani, ha deciso di ritirare i veicoli autonomi. Erano già nelle città di Tempe e Phoenix in Arizona, Pittsburgh in Pennsylvania, San Francisco in California e Toronto in Canada.

“Dall’Arizona arrivano alcune notizie incredibilmente tristi. Pensiamo alla famiglia della vittima mentre lavoriamo con le forze dell’ordine locali per capire che cosa è successo”. Lo scrive su Twitter il ceo di Uber, Dara Khosrowshahi, commentando l’incidente nel quale un veicolo autonomo ha causato la morte di un pedone a Tempe, nel Sud-Est degli Stati Uniti

entra nella chat della quota vincente

ANALISI E PRONOSTICI

Ultime dal Mondo