Fico: “Io i porti non li chiuderei”. Ma Salvini ribadisce: “Navi ong si scordino l’Italia”

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

Porti italiani chiusi o aperti? Se per Matteo Salvini la risposta è molto chiara – “Sono pronto ad emettere una circolare per chiudere i porti” – e va nella prima direzione, per il presidente della Camera, Roberto Fico, la scelta migliore sarebbe quella opposta. “Io i porti non li chiuderei“, dice in visita all’hotspot di Pozzallo. E aggiunge: “Le ong nel Mediterraneo hanno fatto un lavoro straordinario con la guardia costiera, spesso hanno lavorato insieme per salvare i migranti”.

Il ministro dell’Interno, invece, rincara la dose. “La nave Open Arms, di Ong spagnola con bandiera spagnola, si è lanciata poco fa verso un barcone e, prima dell’intervento di una motovedetta Libica in zona, ha in tutta fretta imbarcato una cinquantina di immigrati a bordo. Questa nave si trova in acque Sar della Libia, porto più vicino Malta, associazione e bandiera della Spagna: si scordino di arrivare in un porto italiano. Stop alla mafia del traffico di esseri umani: meno persone partono, meno persone muoiono”, scrive su Facebook.

 

Ma il ministro dell’Interno di Malta, Michael Farrugia, non ci sta e replica in modo duro: “Matteo Salvini, solo per chiarire che intervento Open Arms è accaduto in SRR (Search and Rescue Region ndr.) Libica tra Libia e Lampedusa, Italia. La smetta di diffondere notizie scorrette tirando in ballo Malta senza alcuna ragione”. E l’account del governo della Valletta scrive su Twitter: “Il governo maltese pubblica una mappa che mostra il luogo di Open Arms in relazione ai porti più vicini, provando che Lampedusa è il porto più vicino”.

 

 

Mentre si riapre un nuovo scontro tra Italia e Malta, la nave Open Arms fa sapere di essere diretta in Spagna dopo il salvataggio di 59 persone avvenuto nel Mediterraneo. Secondo quanto scrive la giornalista Gabriela Sanchez del giornale spagnolo El Diario, una volta che i 50 erano a bordo dell’imbarcazione spagnola, è stata udita una voce che parlava all’altoparlante: “Benvenuti. È il capitano che parla. Siamo diretti in Spagna”, ha annunciato il comandante Marco Martinez, secondo quanto riporta la giornalista. Sanchez spiega che i 59 salvati sono: 50 uomini, cinque donne e quattro minorenni. Dei quattro bambini, due sono non accompagnati secondo l’eurodeputato spagnolo Javi Lopez del Psoe – che insieme ai colleghi Miguel Urban di Podemos, Ana Miranda del Bloque Nacionalista Gallego (Bng) e all’italiana Eleonora Forenza è stato per circa un’ora e mezza a bordo della Open Arms.

Della questione migranti torna a parlare anche Luigi Di Maio. Commentando i risultati del vertice Ue a Bruxelles, a margine del Festival del Lavoro a Milano, il vicepremier afferma: “Io personalmente penso che dovremmo fare i centri nei Paesi di provenienza“. “Ragioniamo sempre su quello, perché il miglior modo per aiutare queste persone è fare in modo che non debbano più fare questi viaggi della speranza, che a volte si trasformano in tragedie in mare”, continua Di Maio, che prende posizione anche sulle ong. Si tratta di “viaggi della speranza che e ong purtroppo in questi anni hanno o assecondato oppure gestito senza coordinarsi con la guardia costiera libica, come è successo per la Lifeline”.

Secondo il ministro “i centri che ci devono interessare” devono essere centri di protezione nei Paesi africani in modo tale che questa gente non prenda una nave, una barca, un gommone per attraversare il Mediterraneo” L’obiettivo è questo, “ma deve essere chiara una cosa: noi diamo 30 miliardi di euro all’anno all’Unione europea; se questi signori dopo aver firmato un documento, dopo qualche ora smentiscono quel documento, vuol dire che forse dobbiamo rivedere quei 20 miliardi, visto e considerato che non appena si ottiene un mezzo risultato questi atti Paesi subito fanno un passo indietro; forse così saremmo ancora più convincenti, visto e considerato che il tema del veto e del porre il veto vedo che preoccupa. Per un’Italia che in questi anni, a quei tavoli, non ha mai parlato neanche di veto”.

entra nella chat della quota vincente

ANALISI E PRONOSTICI

Ultime dal Mondo