Basket, Nba: Cleveland vince ancora, Denver ok senza Gallinari

Foto AP-LaPresse - Tutti i diritti riservati

In Nba non si ferma la marcia di Cleveland. I Cavaliers soffrono ma sbancano Philadelphia (112-108) e conquistano la 13/a vittoria in stagione, la quarta consecutiva. Grandi protagonisti Irving, autore di 39 punti, di cui 19 nell’ultimo quarto, e LeBron James (26 punti, 13 assist e 10 rimbalzi). Bene anche Love, che chiude con 25 punti. Cadono ancora i Clippers: sul parquet di Indiana arriva il secondo ko consecutivo (91-70). Bene Denver, che passa a Phoenix (120-114) nonostante l’assenza di Danilo Gallinari. Migliori realizzatori nelle file dei Nuggets Chandler (25 punti) e Nelson (21 punti). Ai Suns non sono sufficienti i 35 punti di Bledsoe e i 21 di Tucker.

Prosegue la crisi di Orlando. Nonostante i 27 punti di Fournier, i Magic si arrendono in casa a Milwaukee (94-104) ed incassano il quarto stop consecutivo. A spingere i Bucks, i 20 punti di Henson e i 18 di Antetokounmpo. Respira Dallas, che batte New Orleans (91-81) e interrompe la striscia negativa arrivata ad otto sconfitte. Ad ispirare i Mavs, i 23 punti di Barnes e i 21 di Matthews. I 36 punti di Davis non bastano ad evitare il ko dei Pelicans. Sorridono i Lakers, che superano Atlanta 109-94. Spiccano nelle file dei losangelini i 21 punti di Williams, stesso bottino per Bazemore per gli Hawks. Uno scatenato Harden mette a referto 38 punti e 10 assist e trascina Houston al successo in casa di Portland (130-114), Sacramento infligge a Brooklyn la settima sconfitta di fila passando 122-105 al Barclays Center con il fondamentale contributo di Cousins (37 punti).

ANALISI E PRONOSTICI

Ultime dal Mondo